Appunti sparsi di un pinguino col mal di pancia – Giorno #2

Mosso da non so quale spirito di nostalgia mi accingo a scrivere un post su un blog che non tocco da mesi. Questo non perché lo ritenga inutile, ma perché la mia travagliata vita da studente mi ha portato a far scelte a livello tecnlogico ben specifiche.

Come alcuni sapranno alcuni mesi fa piallai completamente l’hard disk del mio portatile per mettervi su un Windows 7 a tempo pieno. Ora, non ricordo quali furono le motivazioni di una tale decisione, tuttavia decisero il completo abbandono del pinguino innamorato dal mio pc. Non voglio avviare un confronto tra i due sistemi antagonisti perché il flame è qualcosa da cui cerco di tenermi alla larga (giusto picchio? :D ), ma solo riportare quelle che sono le mie esperienze che mi vedranno presto in carica ad un bolide capitanato da ArchLinux.

Se nelle prime settimane d’utilizzo Windows 7 mi aveva quasi fatto ricredere sul sistema operativo di Zio Paperone, gli ultimi mesi sono stati un disastro. O meglio, tutto funziona, ma a modo suo. Se i kernel panic sono ormai un lontano ricordo, i freeze di sistema sono ancora ben stibili e governano indiscussi su Windows. Tuttavia, vuoi per pigrizia, vuoi perché impegnato su millemila progetti su XDA-Developers, non ho mai rifatto quel passaggio a me sì caro al pinguino blu.

Fortuna vuole che uno dei miei progettini su Android, mi abbiamo portato buoni incassi. Nella piena filosofia open-source non ho mai chiesto nulla a nessuno. I miei prodotti sono e resteranno gratuiti. Tuttavia la generosità di alcuni utenti ha favorito l’acquisto di una nuova macchina da guerra.

Perché scrivere adesso dunque? Perché i componenti sono arrivati e a breve inizierà la fase di assemblaggio.

Per la modica cifra di 800€ vi presento la configurazione definitiva:

  • Intel i5-2400 da 3,1Ghz (quad-core con HyperThread)
  • Nvidia GeForce GTX560 Ti (1GB di memoria dedicata)
  • 8GB di RAM
  • 750GB di Hard Disk
  • Monitor da 22″ LED FullHD
  • e tanta voglia di crescere!

Come da progetto la macchina sarà così configurata:

  • 100 GB dedicati a Windows7 per puro gaming
  • 650 GB dedicati ad ArchLinux e alle sue partizioni.

E’ inutile sottolineare che sono eccitato come uno GNU in calore (visto che regge l’esempio ;) ). A differenza delle altre volte non voglio dire che sono tornato a tempo pieno perché alla fine non succede mai. Tuttavia questa nuova avventura (come quella di Ash e Pikachu) con ArchLinux necessiterà di un diario di bordo. Quale posto migliore del buon vecchio Lippolweblog?

P.S.: Ho ritoccato un pochino la veste grafica del blog! Che ne dite? :)

About these ads

Tag:, , ,

One response to “Appunti sparsi di un pinguino col mal di pancia – Giorno #2”

  1. picchiopc says :

    Complimenti per la tua nuova macchina e per il tuo successo su XDA :D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: